Foucault

La società della dispersione

Innanzitutto la dispersione è quel fenomeno in cui l’energia è controllata in modo da indebolire il soggetto, di tenerlo occupato, da trasformarlo in una vera e propria macchina entropica